X
Menu
X

Si pubblica di seguito l’avviso pubblico ad oggetto ” Aggiornamento del piano triennale di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2021-2023″:

Avviso  

E’ possibile presentare suggerimenti e proposte entro il 22 marzo  2021 ore 12.00, utilizzando il modulo sotto riportato :

Modulo presentazione suggerimenti e proposte 

 

Gal 4 Parchi ha comunicato una modifica del bando 7.4.01 ” Incentivi per lo sviluppo di servizi in favore della popolazione rurale”. Si pubblica Bando aggiornato

Bando

Alla scoperta della Palude di Brivio. Riproponiamo l’appuntamento in modalità online di qualche giorno fa per conoscere meglio uno dei siti naturalistici più significativi della nostra area protetta – è uno dei 2.357 SIC censiti in Italia – che sorge su una superficie di oltre 300 ettari tra i territori comunali di Brivio (LC) Cisano Bergamasco (BG), Calolziocorte (LC) e Monte Marenzo (LC).

L’appuntamento è fissato per giovedì 4 marzo alle 20.45 in diretta sulla pagina Facebook di Legambiente Lecco Onlus (ma sarà condiviso anche sulla nostra). Non serve essere iscritti a Facebook per assistere alla serata.

Interverranno, per il Parco Adda Nord, Giuliana Defilippis e Maurizio Valota.

WhatsApp Image 2021-02-27 at 10.33.42 (1)

 

Pubblichiamo n. 5 bandi GAL :

Bando 4.1.01: “Incentivi per investimenti per la redditività, competitività e sostenibilità delle aziende agricole”  scadenza  ore 12.00 giovedì 13 maggio 2021;

Bando 8.3.01: “Sostegno alla prevenzione dei danni alle foreste causati da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” scadenza ore 12.00 giovedì 13 maggio 2021;

Bando 7.4.01: “Incentivi per lo sviluppo di servizi in favore della popolazione rurale” scadenza ore 12.00 martedì 27 aprile 2021;

Bando 7.5.01: “Incentivi per lo sviluppo di infrastrutture e di servizi turistici locali” scadenza ore 12.00 martedì 27 aprile 2021;

Bando 7.6.01: “Incentivi per il recupero e la valorizzazione del patrimonio rurale” scadenza ore 12.00 martedì 27 aprile 2021;

Giovedì 18 febbraio abbiamo ospitato presso Villa Gina, sede dell’ente, un piccolo gruppo di studenti che sta partecipando alla Masterclass di social videomaking “Sharing Heritage” nell’ambito del progetto ZTC Zone a Traffico Culturale finanziato da Fondazione Cariplo di cui è capofila il Parco Adda Nord. Il loro compito sarà quello di produrre contenuti video adatti ai social per promuovere le eccellenze del territorio della Valle dell’Adda a partire da Crespi d’Adda.
A Villa Gina gli studenti si sono concentrati sui musei del territorio, due per la precisione: il Museo Muva, il museo interattivo della Valle dell’Adda, ospitato presso la sede del Parco Adda Nord e la galleria interattiva “Leonardo in Adda” di Vaprio. Obiettivo: mettere a sistema l’offerta culturale e museale del territorio. I ragazzi hanno intervistato prima Andrea Biffi che ha inquadrato il tema dei musei in generale e poi Davide Basile del Muva.
Ma non finisce qui perché proprio in questi giorni il tour dei partecipanti proseguirà in altri punti del Parco Adda Nord per nuove riprese: Trezzo e la centrale Taccani, Cassano d’Adda, Paderno d’Adda e Crespi alcuni dei luoghi simbolo che saranno “immortalati” dalle videocamere dei 12 partecipanti alla Masterclass tenuta dai professori della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti.

WhatsApp Image 2021-02-18 at 12.16.12WhatsApp Image 2021-02-18 at 12.16.07

Garantire la salvaguardia e la tutela dell’avifauna di interesse conservazionistico nella Zona di Protezione Speciale Il Toffo, di cui il Parco Adda Nord è ente gestore, attraverso una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli ambienti naturali e dell’alveo fluviale. L’importo totale del progetto pari a 48.812 euro è in buona parte (68%) finanziato da Regione Lombardia (33.300 euro) a seguito di un bando dedicato agli enti gestori di siti Natura 2000 importanti per lo svernamento e la riproduzione dell’avifauna acquatica, mentre il restante è a carico del Parco Adda Nord (15.512 euro). I lavori, già in corso, sono condotti da Ersaf, l’ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste.

LA ZONA DI PROTEZIONE SPECIALE IL TOFFO

È una delle 636 ZPS individuate sul territorio italiano, di cui 66 in Lombardia. È ampia 88 ettari e si sviluppa su quattro comuni: Calco (LC) lungo tutta l’asta fluviale, Villa d’Adda (BG) a sud, Cisano Bergamasco (BG) e Pontida (BG) a nord-est. Dal punto di vista naturalistico la ZPS Il Toffo riveste un ruolo cruciale perché conserva una porzione di vegetazione palustre ancora ben allagata, è un sito di nidificazione, rifugio e svernamento per specie ornitiche di interesse comunitario, ospita una garzaia di Airone cenerino e specie faunistiche e floristiche di rilevanza comunitaria e per la presenza di habitat favorevoli alla riproduzione di anfibi come la Rana latastei, Bufo bufo e Rana dalmatina.

GLI INTERVENTI IN PROGRAMMA

Gli interventi si concentreranno in ambienti fluviali e habitat palustri interamente concentrati nel Comune di Calco su entrambe le sponde del fiume Adda e sono coerenti con le norme del vigente PTC in cui si prevede per le zone umide naturali la tutela e la conservazione attiva per impedirne l’interramento e l’occlusione attraverso il mantenimento dell’alimentazione idrica.

Sono tre le azioni individuate con il duplice obiettivo di mantenere attivi i canneti, oltre che allagati e percorribili per scopi riproduttivi gli ambienti del reticolo di canali minori ad acque basse.

Manutenzione del reticolo di canali sulla sponda di destra.

Rimozione della vegetazione arboreo arbustiva che invade l’alveo per recuperare la sua funzionalità idraulica ed ecologica. L’intervento si propone anche di favorire la crescita dell’Ontano nero a discapito delle specie invasive. I tagli avverranno in modo alternato al fine di garantire la permanenza di habitat idonei alle specie e con tecniche che evitino il danneggiamento di tane o di siti riproduttivi, della fauna, delle aree umide e della flora protetta.

Manutenzione di due porzioni di fragmiteto sulla sponda sinistra per una superficie totale di oltre 5mila mq mediante sfalcio e asportazione dei residui. Sulla stessa area fu effettuato un intervento analogo nel 2018/19.

Pulizia e risagomatura della porzione meridionale del canale di alimentazione dell’area umida sulla sponda sinistra per una lunghezza di circa 150 metri. Anche in questo caso si tratta del proseguimento di un intervento già effettuato negli anni 2018/19.

Toffo

In occasione della giornata mondiale delle zone umide delle scorso 2 febbraio, Parco Adda Nord, Legambiente Lecco Onlus e C.R.O.S. Varenna (Centro Ricerche Ornitologiche Scanagatta) organizzano, in modalità online, una serata interamente dedicata alla Palude di Brivio, uno delle aree più pregiate a livello naturalistico della nostra area protetta nonché Sito d’Importanza Comunitaria.

Interverranno sulla piattaforma Zoom (la partecipazione è libera utilizzando il seguente link https://us02web.zoom.us/j/85330609067) in qualità di esperti Giuliana Defilippis, Giuliana Pirotta e Maurizio Valota.

L’appuntamento per tutti è fissato per GIOVEDI’ 11 FEBBRAIO alle 20.45.

 

QUALCHE INFO SULLA PALUDE DI BRIVIO

La Palude del Brivio è uno dei 2.357 SIC (Siti d’importanza comunitaria) nonché Zona Speciale di Conservazione (ZSC) in Italia. Custodisce una ricca varietà di flora e fauna su una superficie di oltre 300 ettari suddivisa tra i territori comunali di Brivio (LC) Cisano Bergamasco (BG), Calolziocorte (LC) e Monte Marenzo (LC). La palude sorge interamente sul territorio del Parco Adda Nord.

All’interno della riserva troviamo la cosiddetta Isola della Torre, delimitata a ovest e a nord dal fiume Adda e a est da un corso d’acqua chiamato la Ruggiolata, e l’Isolone del Serraglio, un tempo completamente staccato dalla terraferma e ritagliato dai diversi bracci dell’Adda che in questo punto si ramificava.

L’Isola della Torre è di proprietà del Parco Adda Nord, mentre il resto dell’area è di proprietà privata.

Locandina serata_Palude di Brivio_11feb21

Pubblichiamo il Decreto n. 2 del 05/02/2021 ad oggetto  “Decreto di emergenza sanitaria , finalizzato ad individuare i servizi indifferibili da rendere in presenza di dipendenti.  Disposizioni provvisorie per prestazione lavorativa in smart- working- Proroga al 30 aprile 2021”.

Decreto

Giovedì 4 febbraio dalle 15 alle 17 in modalità online sul canale Facebook e su quello Youtube di AREA Parchi è in programma un incontro informativo dedicato a tutti coloro che desiderano candidarsi per svolgere il servizio civile universale nelle aree protette lombarde. Nella fattispecie ci sarà uno spazio dedicato anche al Parco Adda Nord (che mette a disposizione un posto presso la sede di Villa Gina a Trezzo sull’Adda) durante il quale verrà presentato il progetto.

Chiunque fosse interessato a partecipare all’incontro è pregato di segnalarlo a questo LINK, insieme alle domande da porgere.

Saranno inviati tutti gli aggiornamenti ed eventuali materiali aggiuntivi.

Consulta cliccando QUI la locandina ufficiale con tutte le info sull’incontro.

Qui trovate il link alla news sul sito: http://www.areaparchi.it/dettaglio.php?id=62933

Lunedì sera, 19 gennaio 2021, è andato in onda su Youtube il primo appuntamento del ciclo “Serate al Museo della Valle dell’Adda” organizzato dal Museo Muva ospitato al primo piano di Villa Gina a Trezzo. Il titolo era “La Valle dell’Adda: introduzione alla geologia del territorio”, il relatore: Fabio Calvino.
E’ possibile rivederlo anche da qui. Seguiranno altri appuntamenti.